Medical News

  • Curcuma

Curcuma

  • 2 ottobre, 2015

Tradizionalmente usata per le sue proprietà antinfiammatorie ed epatoprotettive, la curcuma è utile per trattare le coliche biliari, ma anche condizioni come le colecistiti, la colelitiasi e l’ittero. Secondo alcuni studi, una sostanza contenuta nella curcuma, detta curcumina, presenta un’attività antinfiammatoria accompagnata da una bassa tossicità. Gli agenti attivi presenti nella curcuma hanno anche proprietà colagoghe (stimolanti la contrazione della colecisti), epatoprotettive e antisettiche. Grazie a queste proprietà, la curcuma è quindi consigliata nei disturbi a carico del fegato, della mucosa gastrica e dei processi digestivi in genere.

  • Influenza 2015, 4 virus diversi e 5 milioni a letto

Influenza 2015, 4 virus diversi e 5 milioni a letto

  • 2 ottobre, 2015

Le previsioni del virologo. “I rimedi ci sono. Oltre ai medicinali servono anche i consigli della nonna: panni freddi, alcol e vitamina C aiutano davvero”. «L’influenza 2015-2016 metterà a letto dai 4 ai 5 milioni di italiani. Ci aspettiamo una stagione di intensità media. Ma l’effettiva diffusione dipenderà anche dall’andamento delle temperature». Questa la previsione di Fabrizio Pregliasco, virologo e ricercatore del Dipartimento di scienze biomediche per la Salute dell’università degli Studi di Milano. Saranno quattro i virus protagonisti di questo inverno: non solo influenza, ma anche raffreddori e mal di pancia.

  • L’allergia all’acaro della polvere: in autunno la rinite peggiora!

L’allergia all’acaro della polvere: in autunno la rinite peggiora!

  • 1 ottobre, 2015

La comparsa o il peggioramento dei sintomi della rinite durante la stagione autunnale, in particolare ad ottobre-novembre, sono fortemente suggestivi per la presenza di allergia agli acari della polvere. Capiamo perché e cosa fare… La “polvere” è uno degli allergeni inalanti (ovvero uno di quegli allergeni che stanno nell’aria che noi respiriamo, e che nei soggetti allergici possono quindi dare problemi respiratori sotto forma di rinite o asma) più comuni e più spesso chiamati in causa. Ma cosa significa davvero essere “allergici alla polvere”?